DIY: Il porta-fili

Non è passato molto tempo da quando mi sono appassionata al punto croce, ma posso sicuramente dire di essere partita di slancio, e quindi non solo mi sono buttata a capofitto sui miei nuovi progetti di ricamo, ma ho anche riempito tutti gli spazi disponibili con tantissime matassine di filo! Dopo i primi piccoli lavoretti ho deciso di sfidarmi: Perché non realizzare un gagliardetto tutto a punto croce? Devo confessare che ho avuto attimi di scoramento, che mi é sembrato di non intravedere la fine del lavoro… Mentre poi alla fine sono stata molto contenta del risultato! (tra l’altro lo trovate in vendita su ALM ed Etsy)

Ma perché – arrivati a questo punto dell’articolo ve lo starete sicuramente chiedendo – vi parlo di un ricamo in un post dedicato al Do It Yourself? Vi svelo subito l’arcano: Vi voglio raccontare di come mi sono organizzata con tutte le matassine di filo, quando ancora inesperta mi sono vista sommergere di fili colorati…

Ecco dunque come mi sono attrezzata: ho avuto una specie di rivelazione un giorno mentre facevo un giro in un centro dedicato al bricolage e quindi mi sono comprata una di quelle cassettiere con tanti piccoli cassettini, di quelle che si usano per ritirare i chiodi, o che si vedono nelle officine… Ovviamente una cosa piccolina ed economica, niente di professionale, ma con tanto spazio per ritirare le matassine, e soprattutto per tenerle tutte divise e non rischiare di creare un enorme gomitolo con gli avanzi di filo… Ho deciso che ogni cassettino poteva contenere 2 colori diversi, e per identificarli ho usato delle piccole etichette bianche, create semplicemente tagliando gli avanzi di alcuni fogli adesivi usati per altri progetti. A questo punto avevo tutti i miei fili ben divisi, ma misono accorta di una cosa: la cassettiera era tutta nera e abbastanza triste a vedersi. Subito ho pensato di dipingerla… Poi ho realizzato che occupare un intero tavolo di casa con colori e pennelli non avrebbe incontrato i favori di mia madre…

E così, ho deciso di sfruttare la mia pistola per la colla a caldo e gli avanzi della carta da regalo: ho trovato questa carta coloratissima piena di piccole macchiette di colore che sembrano dipinte e ho deciso di sperimentare!

Attrezzi per questo tutorial!

Ma ecco come si fa:

1. Per prima cosa ho misurato gli spazi che avrei dovuto riempire con la carta, e ho riportato le sagome sul retro della carta scelta.

2. Ho ritagliato le sagome e mi sono munita di colla a caldo.

3. Un po’ alla volta ho incollato la carta sulla scatola: l’unica cosa a cui bisogna prestare attenzione è che la colla asciuga rapidamente, dunque dovete procedere per gradi, incollando prima un lato del rettangolo di carta a suo posto, e procedendo poi con gli altri 3, uno per volta.

E’ tutto! Semplice, no? A me piace molto, perché con poco, e riciclando della carta da regalo, ho potuto abbellire una cosa che sta sempre in vista sul mio tavolo… E quando sarete stufe di una determinata fantasia, nulla vi vieta di cambiarla scegliendo un’altra carta!

Cassettiera Portafili decorata con cartaCassettiera Portafili decorata con carta

Questo post fa parte del mio progetto natalizio di Calendario dell’Avvento! Se vuoi saperne di più, leggi qui. Mancano solo 20 giorni a Natale!

-20 giorni a Natale!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...